Gli Incubi di Lovecraft

 

 

 

 

Un’opera angosciante e affascinante allo stesso tempo! È con Il richiamo di Cthulhu che lo scrittore H.P. Lovecraft segna ufficialmente la nascita di una mitologia inquietante… Ma non tutti sanno che, oltre a questa celebre storia, Lovecraft ha firmato tanti altri racconti ugualmente spaventosi e morbosi, che lo hanno reso uno degli autori dell’orrore più influenti della sua epoca, insieme a Edgar Allan Poe.

In questo libro troverete ben 18 storie di Lovecraft, tra cui, oltre a Il richiamo di Cthulhu, alcune perle della letteratura dell’orrore, con le formidabili illustrazioni in bianco e nero del maestro argentino dell’orrore: Horacio Lalia. Con Gli incubi di Lovecraft, entrerete nell’universo oscuro e inquietante di colui che Stephen King ha definito “il più grande artefice del racconto dell’orrore classico del ventesimo secolo.”

 

 

 

 

 

L’AUTORE: Horacio Lalia

è un disegnatore e sceneggiatore argentino nato nel 1941 e attivo nel campo del fumetto da più di 30 anni. Fin da bambino dimostra una naturale predisposizione al disegno e la prima svolta decisiva per la sua carriera avviene all’età di 16 anni, quando inizia a lavorare come assistente per alcuni maestri della Nona arte celebri in patria: Eugenio Zoppi (tra il 1957 e il 1960) e Alberto Breccia (tra il 1957 e il 1963). Quest’ultimo è stato suo professore in due occasioni: prima alla Scuola Panamericana di Arte e poi all’IDA (l’Istituto di Direttori Artistici). Nel 1964 pubblica sulla rivista Hora Cero la sua prima opera, una storia a fumetti di tema bellico, e nello stesso anno partecipa alla realizzazione di alcuni episodi di Sargent Trelawney per una casa editrice britannica. Dopo due anni inizia a collaborare con la Editorial Columba e in breve tempo si unisce al quotidiano La Razón come illustratore. In seguito lavora insieme a Héctor Germán Oesterheld, prima in un progetto per il Cile e nel 1969 sulle illustrazioni di un libro del Sargento Kirk per la filiale messicana della Editorial Bruguera. Nel periodo 1966-1968 pubblica con la casa editrice inglese Fleetway tramite lo studio di Francisco Solano López.

In Italia si fa conoscere sin dai primi anni di Lanciostory e Skorpio, rivista su cui si afferma definitivamente disegnando Nekrodamus, il personaggio inventato da Oesterheld, la cui serie successivamente viene riprodotta anche sull’omonima testata argentina. Lalia continua a disegnare questa serie fino al 1994 in Argentina e fino al 1998 in Italia. Nel 1978-79 realizza Lord Jim insieme all’autore Carlos Albiac per Skorpio in Argentina e per Lanciostory in Italia (Lord Jim: I misteri di Londra). A partire dalla fine degli anni 70 scrive per la rivista inglese “2000AD”. Ha pubblicato per diverse case editrici in Europa come Norma Editorial (Spagna), Albin Michel (Francia), IPC (Inghilterra) e Bastey (Germania). Negli ultimi anni si è dedicato all’adattamento a fumetti di autori classici della letteratura come H.P. Lovecraft, Arthur Conan Doyle, Robert Louis Stevenson, Edgar Allan Poe e H.G. Wells, tra gli altri, e ha realizzato anche opere di cui è autore completo. Nel 2001 in Argentina ha pubblicato La mano del muerto per la Editorial Colihue. Attualmente è al lavoro su nuovi adattamenti e sceneggiature.

 

Gli Incubi di Lovecraft

Autore: Horacio Lalia
Formato: 19,5 x 26 cm, Brossura, 256 pagine, B/N
Genere: Horror, Fantasy
Prezzo: 20,00 euro

"...Non esiste una lingua adatta a descrivere simili contraddizioni delle più elementari leggi in materia di energia e ordine cosmico..."

striscia_carrello

H.P. LOVECRAFT presenta:

Lovecraft Antologia volume 1
H.P. Lovecraft, Ian Edginton
128 pagine a colori – 15,00 Euro

Lovecraft Antologia volume 2
H.P. Lovecraft, Dan Lockwood
28 pagine a colori – 15,00 Euro

Le montagne della follia
H.P. Lovecraft, I.N.J. Culbard
128 pagine a colori – 15,00 Euro

Il caso di Charles Dexter Ward
H.P. Lovecraft, I.N.J. Culbard
128 pagine a colori – 15,00 Euro

La ricerca onirica dello sconosciuto Kadath
H.P. Lovecraft, I.N.J. Culbard
144 pagine a colori – 15,00 Euro

L’ombra venuta dal tempo
H.P. Lovecraft, I.N.J. Culbard
120 pagine a colori – 15,00 Euro

Leggi tutto

Il Re in Giallo che ha ispirato True Detective

 

 

 

È l’adattamento a fumetti di I.N.J. Culbard del “libro maledetto” di Robert Chambers, il capolavoro della letteratura gotica su cui si sono formati numerosi autori, tra cui il visionario di Providence, H.P. Lovecraft.

 

Si tratta di una raccolta di storie considerate, nell’insieme, il principale riferimento letterario della prima stagione di True Detective, la serie tv rivelazione del 2014 con protagonisti Matthew McConaughey e Woody Harrelson! L’abile mano di Culbard infonde nuova linfa all’influente capolavoro, esibendo con sapienza la malizia e il caos a cui sono destinati gli sventurati che sfoglieranno le pagine sbagliate.

 

Il Re in Giallo, infatti, altera l’animo di chi lo legge, di chi si perde nei suoi meandri oscuri. La realtà stessa cambia, muta, si deforma e i lettori sono vittime inermi. E’ denominato: “il libro che fa impazzire”.
Quello di Chambers è orrore estetico, che nasce dall’infrazione delle regole e delle simmetrie narrative, lasciandosi alle spalle mostri e tragici incidenti esistenziali, vicini, invece, a tanta letteratura gotica tra ‘800 e ‘900.

Sono drammi dal sapore vagamente Elisabettiano, in cui sono descritte tragedie fatte di tradimenti, rivalità familiari e altre nefandezze. Sempre incombente è la figura del Re in Giallo, minaccia inespressiva ed entità portatrice di follia e dissoluzione.

Il Re in Giallo
Autori:
I.N.J.Culbard, Robert Chambers
Formato: 16,5 x 24 cm, Brossura, 144 pagine., Colore
Genere: Horror, Avventura
Prezzo: 15,00 euro

“Strana è la notte in cui sorgono stelle nere, e strane lune s’aggirano nei cieli…
…ma ancor più strana è la perduta Carcosa.”

striscia_carrello
Leggi tutto

Il vivido adattamento realizzato da I.N.J. Culbard

Scritto tra il 1934 e il 1935, L’Ombra venuta dal tempo è l’ultimo racconto lungo di H.P. Lovecraft. L’autore, che era sempre ipercritico nei confronti del proprio lavoro, si dichiarò insoddisfatto dell’opera finita. Tuttavia, con gli anni, il racconto pubblicato su Astounding Tales nel giugno del 1936 è diventato un classico riconosciuto del mistero.

 

L’Ombra venuta dal tempo.

Miskatonic University, Arkham, 1908. Il professor Nathaniel Peaslee sviene in aula durante la lezione e riprende conoscenza solo cinque anni dopo. Inorridito dalla scoperta che in quei cinque anni il suo corpo è stato tutt’altro che inattivo, oltre che tormentato da incubi bizzarri e inquietanti, Peaslee cerca di ricomporre la verità che si cela dietro anni di vita mancata. Viaggio raggelante nel tempo, nello spazio e nei recessi della mente, questo adattamento dà forma a uno degli ultimi racconti di H.P. Lovecraft.

Con Peaslee, Lovecraft dà vita a uno dei suoi personaggi più empatici: un uomo spinto a esplorare e comprendere l’inconcepibile che riesce tuttavia a conservare il calore umano e l’amore per il figlio, nonostante l’enorme pressione a cui è sottoposto. Il vivido adattamento realizzato da I.N.J. Culbard coglie alla perfezione il fascino e il senso di avventura insiti nell’indagine di Peaslee durata ventidue anni, e porta in un crescendo a un finale ricco di tensione e ritmo, mostrandoci così perché L’ombra calata dal tempo rimane a tutt’oggi una delle opere più riuscite del genere.

Lovecraft – L’ombra venuta dal tempo
Autori: H.P. Lovecraft – I.N.J. Culbard
Formato: 16,5 x 24 cm; 120 pp.; colore; bross. con bandelle
Prezzo: 15,00 euro

"Da quel momento in poi le mie impressioni sono poco affidabili."

striscia_carrello

Leggi tutto